Fede weddingplanner villanova albenga (sv)

Non mancate il  13 e 14 novembre 2010 presso il ristorante “il Boschetto” a Villanova d’Albenga (Sv) .

è un evento sposi si chiama:      Wedding Week-End

parteciperanno un gruppo di aziende inerenti il matrimonio e le cerimonie.

l’evento è a ingresso gratuito :

 orari sabato 13 e domenica 14 novembre 2010 dalle 14 alle 19.30

in entrambi i giorni alle ore 16 verrà simulata in loco una cerimonia civile in stile americano.

per info : 3403585766 Federico.

Annunci

Come organizzare un evento:-Segmentazione del mercato-

Selezioniamo dall’intero mercato i possibili fruitori del nostro prodotto per poter concentrare le nostre energie solo sul segmento di interesse.Per prima cosa definiamo le basi con cui segmenteremo il mercato,definiamo i profili dei gruppi  determinati,valutiamo l’attrattività che possiamo suscitare in questi,quindi selezioniamo il segmento obiettivo(TARGET).Posizioniamo ora  il prodotto nei vari segmenti coordinando ad hoc  le nostre strategie di marketing mix.Regola generale :i segmenti in cui suddivido il mercato devono essere: Misurabili secondo variabili quantificabili per evidenziare dimensione e potere d’acqisto del gruppo.Accessibili :i diversi segmenti devono essere raggiunti e serviti. Avere Importanza ovvero essere sufficientemente ampi e omogenei tali da rendere conveniente un programma di marketing dedicato.Praticabili :non solo il piano di marketing deve essere conveniente ma anche possibile da mettere in pratica nel segmento.Le variabili che possiamo utilizzare sono molteplici e  dann o vita a differenti segmentazioni utilizzabili anche contemporaneamente,le più usate sono:

  • Segmentazione geografica (divisione per:aree geografiche,dimensione centro abitato/regione/stato,clima…).
  • Segmentazione demografica (età e ciclo di vita,sesso,reddito,classe sociale,occupazione,istruzione,religione,razza,nazionalità).
  • Segmentazione psicografica (classe sociale,stile di vita[sporivi,ciclisti,amanti natura,solo relax…],personalità.
  • Segmentazione Comportamentale (occasioni[motivi di acquisto es.viaggio affari o vacanza]benefici ricercati dal cliente che sceglie  proprio quel prodotto,condizione di utilizzo[nuovo cliente,affezionato…]fedeltà alla marca o manifestazione,disponibilità all’acquisto[clienti non a conoscenza del prodotto,informati,interessati,non interessati].

A questo punto il passo sucessivo è posizionare il prodotto (ovvero il posto che il prodotto occupa nella mente dei consumatori) nel segmento da noi scelto [dopo aver valutato il suo sviluppo ,dimensione,attrattività e i nostri obiettivi].Proporremo un prodotto generalizzato per tutte le categorie o  fatto su misura per  riscontrare il favore del  o dei target obiettivo.

  • Lezione1 (l’idea e il progetto)
  • Lezione2 (parliamo di comunicazione)
  • Lezione3 (rendiamo unico il nostro progetto)
  • Lezione4 (come comunicare lato pratico)
  • Lezione5 (Segmentazione del mercato)
  • AIUTACI :  COMMENTA dando un voto sull’utilità dell’articolo da 1 a 5
    la mail nel commento é ANONIMA!!!

    Birra artigianale Piemontese

    Per il tuo evento,in occasione di feste di laurea, compleanni, matrimoni, ricorrenze, per fiere, meeting, inaugurazioni, rievocazioni storiche cerchi  un ottima BIRRA e un servizio per le bevande?magari  con operatore alla spillatura a richiesta? Servizio di invio tramite corriere di birre artigianali in tutta Italia. Partecipazione promozionale a fiere e mercatini di prodotti tipici.

    Visita  BEER&BEER   l’Azienda di  Claudio Perrinella ,San Damiano d’Asti (AT) .

     

     Rivierainfiera augura BUONA BEVUTA con una buona BIRRA!!!

    Metti gratis un tuo logo,pubblicizza un evento,proponiti per collaborazioni.

    Fatti spazio in rete!

    Usa Rivierainfiera per pubblicizzare un tuo evento,un locale,una serata,una fiera,una manifestazione,mostra,spettacolo o  semplicemente te stesso,i tuoi prodotti  o la tua azienda!!!
    Inviaci una breve descrizione,i tuoi contatti,foto ,logo o quanto altro possa esserci utile per  farti largo nel web!!!

     pubblicità a vicenda e totalmente gratis!!!!!!!!!!!

    a presto su Rivierainfiera

    L’Inquietudine è finita

    La Festa dell’Inquietudine si è conclusa con un eco a carattere nazionale dopo che i maggiori quotidiani sportivi hanno riportato  la notizia della premiazione di Massimo Moratti, insignito del simpatico titolo di Inquieto dell’anno; atto conclusivo di tre giorni di festa nell’antico borgo di Finale Ligure. La manifestazione ruotava attorno all’auditorium di S Caterina, nucleo dei dibattiti e punto di contatto tra il pubblico e gli illustri oratori ospiti dell’evento. Numerosi erano gli schermi all’esterno e lungo i principali itinerari del borgo, per offrire al pubblico il dibattito che si svolgeva all’interno in una sala gremita di curiosi. L’edificio storico a fianco ospitava, lungo i suoi tre piani d’altezza, una  mostra con oggetto gli artisti inquieti e le loro creazioni. Nelle piazze del borgo il tipico mercatino attirava folle di turisti, mentre gli artisti di strada, maghi, prestigiatori, trampolieri e poeti erranti intrattenevano grandi e piccini.

    Vi lasciamo offrendovi alcuni video e invitandovi a visitare la nostra photo-gallery su flickr. Ci stiamo impegnando per raggiungere gli organizzarori per  sapere qualcosa in piu su come questa Festa sia stata organizzata…a presto

     

    Come organizzare un evento -24h insegna- 1

    Riguardo l’intervista possiamo analizzarne i punti principali per chi vuole realizzare un evento simile, indicando le basi per la realizzazione di un qualsiasi progetto. Per prima cosa l’IDEA, sapere sin da subito gli OBIETTIVI, insomma, dove si vuole arrivare per poter tracciare la via migliore per arrivarci. Scegliere un TARGET, ovvero i potenziali visitatori e fruitori dei servizi in oggetto. Prevedere i COSTI del progetto e il migliore impiego del BUDGET iniziale. Prendiamo ad esempio la 24h, l’idea era di unire lo sport al divertimento nella natura, si è scelto l’Altopiano delle Manie come location, naturalmente ricca di sentieri, estesi prati verdi, panorami splendidi… La 24h è prima di tutto, però, un progetto di promozione del territorio, rivolto ad un target di mercato attentamente studiato e monitorato. Forte è stato l’impiego del web come strumento di promozione dell’evento (più volte gli organizzatori ne hanno sottolineato l’importanza) oltre, ovviamente, ai canali tradizionali. L’intervista ha evidenziato come costi principali dell’evento la preparazione del sentiero, le strutture fisiche, wc-docce, pulizia dell’area tende, allestimento e messa in opera del concerto, servizio di ristorazione…
    Le voci positive del bilancio riguardano le iscrizioni alla gara e gli sponsor, desiderosi della visibilità del proprio marchio durante un evento di portata internazionale. Interessante è notare come la maggiore difficolà incontrata dagli organizzatori nella realizzazione del progetto sia rappresentata dalla “gente del posto”